Menu
Articoli recenti
0861.23.00.33 info@giancarlodipietro.it Via Nazionale, 30 Bellante Stazione (TE)
 

Blog

   

Detrazioni per ristrutturazione edilizia

La detrazione fiscale per lavori di ristrutturazione edilizia va richiesta tramite il Modello 730 e va indicata nel Quadro E, sezione IIIA, righi E41 – E44.

spese-detraibili-per-ristrutturazioni

Detrazione

La detrazione IRPEF è un’agevolazione prevista per soggetti che effettuano interventi di ristrutturazione e recupero del patrimonio edilizio. Per fruirne va compilata, nel Modello 730, la sezione III A del Quadro E: “Spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio (detrazione d’imposta del 36, 41, 50 o 65 per cento)” . Per detrarre il 50% dell’IRPEF il contribuente deve indicare per quest’anno tutte le spese sostenute nel 2013 o negli anni precedenti.

Adempimenti necessari

  • Pagamento spese con bonifico bancario o postale da cui risultino causale del versamento, codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento e codice fiscale o numero di Partita Iva del beneficiario del pagamento;
  • indicazione nel 730 dei dati catastali dell’immobile, estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo (es.: di affitto) se i lavori sono effettuati dal detentore, e altri dati richiesti ai fini del controllo della detrazione.

Interventi agevolati

  • ristrutturazione immobili;
  • acquisto o assegnazione immobili facenti parte di edifici ristrutturati.

Spese ammissibili

  • manutenzione straordinaria di singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e loro pertinenze;
  • manutenzione ordinaria e straordinaria di parti comuni di edifici residenziali;
  • restauro e risanamento conservativo;
  • ricostruzione o ripristino immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi a seguito di uno stato di emergenza;
  • cablatura edifici, contenimento inquinamento acustico, misure di sicurezza statica e antisismica di edifici, esecuzione opere interne;
  • realizzazione autorimesse o posti auto pertinenziali, anche di proprietà comune;
  • bonifica da amianto, interventi di prevenzione di atti illeciti da parte di terzi, eliminazione di barriere architettoniche, esecuzione di opere per evitare infortuni domestici.

Sgravio

  • spese effettuate dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014: detrazione del 50% e spesa massima detraibile pari a 96.000 euro;
  • spese nel 2015: detrazione 40% spesa massima detraibile 96.000 euro;
  • spese dal 2016: detrazione 36% fino a 48.000 euro per unità immobiliare.